GROENLANDIA

Il silenzio assordante del paradiso di ghiaccio

GROENLANDIA
4.7/5 rating (3 votes)

GROENLANDIA

-Il silenzio assordante del paradiso di ghiaccio-

“Nonostante le sconfitte e le delusioni, e l’amarezza che ne derivava, non ho mai smesso di considerare il mondo come una scatola delle meraviglie, C’è chi decide di metterci sopra un coperchio per non lasciarsi coinvolgere, e chi invece attinge continuamente da questo pozzo senza fondo, infila la mano nel vuoto e aspetta con entusiasmo quello che la vita gli riserva”

groenlandia 532 800x533groenlandia 551 800x534groenlandia 561 800x533

groenlandia 342 800x533groenlandia 359 800x535

groenlandia 308 800x533groenlandia 310 800x533groenlandia 313 800x535groenlandia 327 800x533groenlandia 362 800x533groenlandia 376 800x533

“Ogni iceberg è di per sè un paesaggio: non una massa informe di ghiaccio, ma un microcosmo in cui l’azione del mare e del vento hanno creato coste, rilievi, piccoli sentieri e corsi d’acqua, esattamente come un villaggio. Ma con una differenza: nonostante l’apparente stabilità e la sensazione di potenza che trasmette, l’iceberg muta continuamente.”

groenlandia 420groenlandia 421groenlandia 422groenlandia 424

groenlandia 508 800x533groenlandia 511 800x533groenlandia 512 800x533groenlandia 514 800x533groenlandia 517 800x533groenlandia 518 800x533groenlandia 531 800x533groenlandia 546 800x533groenlandia 550 800x533groenlandia 483 800x533groenlandia 501 800x533groenlandia 610 800x533groenlandia 156 800x533groenlandia 179 800x533groenlandia 230 800x533groenlandia 232 800x533groenlandia 253 800x533groenlandia 587 800x533groenlandia 597 800x533groenlandia 600 800x533

“Avevamo tutto ciò che ci serviva: un padre e una madre pieni d’amore e una distesa sconfinata di neve per correre, il ghiaccio per fare i giocattoli e il kayak di mio padre”

“In Groenlandia si pescava quando si aveva fame, si divideva tutto quello che c’era in eccesso con il resto del clan e si mettevano i talenti di ciascuno a disposizione della collettività. Se eri un buon cacciatore, cacciavi; se eri bravo a costruire le case, costruivi. Tra loro ritrovavo il senso delle cose: vedevo un popolo che rispondeva a bisogni specifici: Ho fame? Allora vado a caccia. Amo mia moglie? Certo, e allora devo nutrirla e renderla felice. Sei mio amico? Sì, quindi farò tutto per difenderti e darti il meglio che posso”

“Era questo che vedevo in loro: semplice e primitivo quanto si vuole, ma decisamente sensato. Trovavo questa logica molto più stringente di quella considerata normale dalle nostre parti, che prevedeva di lavorare come matti, magari solo per comprarsi un’automobile fiammeggiante. In questa semplicità mi sembrava di ritrovare la vita. Una semplicità che si manifestava a partire dal nome che questo popolo si era dato: INUIT, ovvero “gli uomini”. Non c’era alcun concetto di nazione o territorio, nè una storia di conquiste alle spalle: erano semplicemente “gli uomini”, inteso come esseri umani, maschio o femmina, capaci di ridere, di piangere e di amare.”

groenlandia 234 800x533groenlandia 287 800x533groenlandia 378 800x533groenlandia 568 800x533groenlandia 572 800x533groenlandia 578 800x533groenlandia 601 800x533groenlandia 624 800x533groenlandia 433 800x533groenlandia 437 800x533groenlandia 440 800x533

groenlandia 145 800x533groenlandia 194 800x532groenlandia 222 800x533groenlandia 224 800x533groenlandia 241 800x533groenlandia 247 800x533

...un pò più a sud... KANGERLUSSUAQ

groenlandia 064 800x533groenlandia 070 800x533groenlandia 077 800x533groenlandia 103 800x533groenlandia 114 800x533

Special thanks to Christian, “Ilulissat Tourist Nature” www.itn.gl Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

groenlandia 366 800x533

...and to Ove and Lars Berthelsen, “SikuAput” www.sikuaput.gl Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. , Qeqertarsuaq
groenlandia 399 800x533groenlandia 448
C’è sempre qualcuno che guarda più lontano, che sente qualcosa in più degli altri e allora decide di staccarsi dal mondo, anche solo per un giorno o per un mese. L’apprendista sciamano era questo tipo di uomo. Era uno a cui non bastava quello che vedeva, voleva spingersi più in là. Quindi si allontanava, ignorano da dove e da cosa o se gli sarebbe servito andarsene. Semplicemente sapeva di doverlo fare, di dover mettere ordine fra le sue idee per poi tornare da dove era venuto e metterle in pratica. Sentiva di dover assecondare questa sua vocazione” (Robert Peroni)
groenlandia 592 800x533
 

Condividi questo articolo

Leave a comment

You are commenting as guest.

lUCA DI BIANCA

SCRITTORE-VIAGGIATORE
Luca Di Bianca è uno scrittore-viaggiatore e scrive per beneficenza. I proventi dei suoi libri hanno finanziato diversi progetti e associazioni

Sostieni i miei progetti acquistando i libri. Contattami o clicca sull'icona Amazon.